Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I quattro estremisti islamici arrestati stamattina in Francia, nella banlieue di Parigi e nella regione sudorientale del Var, "sono tutti sospettati di essere coinvolti, a diversi livelli, in un circuito di instradamento dei combattenti volontari verso la Siria". Lo scrive il sito del quotidiano "Le Figaro", citando "una fonte ben informata".

I sospetti si trovano al momento, sempre secondo il giornale, in stato di fermo a Levallois-Perret, alle porte di Parigi, nelle mani della direzioni antiterrorismo della polizia. Gli inquirenti sono riusciti a identificarli seguendo il percorso di un giovane musulmano francese, che si era avvicinato agli ambienti dell'Islam radicale e aveva tentato di raggiungere i gruppi della jihad siriana.

SDA-ATS