Navigation

Terrorismo: Istanbul; governatore, i feriti sono 32

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 ottobre 2010 - 17:06
(Keystone-ATS)

ISTANBUL - È salito a 32 - 15 agenti di polizia e 17 civili - il numero delle persone rimaste ferite in seguito all'attentato suicida compiuto stamani a Istanbul, nella centrale piazza Taksim. Lo riferisce il sito online del quotidiano Hurriyet citando dichiarazioni del governatore di Istanbul, Huseiyn Avni Mutlu.
Nessuno dei feriti è in pericolo di morte, ha assicurato dal canto suo il ministro degli Interni Besir Atalay, secondo il quale i due poliziotti feriti in maniera più grave sono già stati sottoposti a interventi chirurgici.
Circa la dinamica dell'attentato, che gli inquirenti stanno ancora cercando di ricostruire, il capo della polizia di Istanbul, Huseyin Capkin ha detto che il kamikaze, un uomo dell'apparente età di 20 anni, si è avvicinato ad un pullman della polizia parcheggiato su un lato della piazza e ha tentato di salire a bordo. Non essendoci riuscito, l'attentatore ha fatto detonare un ordigno che aveva legato al corpo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?