La polizia australiana ha detto di aver sventato un piano per far scoppiare tre bombe a Melbourne e ha arrestato un ragazzo di 17 anni che sarà processato dal Tribunale minorile lunedì prossimo con l'accusa di terrorismo.

Il commissario della polizia federale australiana Mike Phelan ha detto che il giovane è stato arrestato ieri pomeriggio nella sua casa nei sobborghi di Melbourne, dove sono stati trovati tre ordigni artigianali, distrutti dagli artificieri. Ha poi aggiunto di ritenere cessato il pericolo.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.