Navigation

Terrorismo:al via conferenza Algeri su sicurezza Sahel

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 settembre 2011 - 10:11
(Keystone-ATS)

Si aprono oggi ad Algeri i lavori della conferenza su 'partenariato, sicurezza e sviluppò tra i Paesi del Sahel maggiormente esposti al terrorismo.

Alla conferenza prenderanno parte i ministri degli Esteri di Algeria, Mauritania, Mali e Niger, 38 delegazioni straniere, i rappresentanti di cinque Paesi membri del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, oltre a esponenti di istituzioni economiche e finanziarie impegnate nella regione.

Da mesi i Paesi del Sahel hanno adottato una comune strategia di contrasto del terrorismo nell'area, che ha in al Qaida nel Maghreb il maggiore pericolo. Algeria, Mauritania, Mali e Niger hanno anche deciso di mettere insieme le loro conoscenze per evitare che il contagio terroristico - oggi limitato ad alcune aree - possa espandersi. I Paesi hanno anche condotto operazioni militari congiunte (soprattutto nel nord del Mali).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?