Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Tribunale federale (TF) ha parzialmente accolto un ricorso di WWF Svizzera contro la costruzione di una piccola centrale idroelettrica a Obergoms (VS). I promotori del progetto non potranno utilizzare le acque di un torrente di montagna degno di essere salvaguardato.

Quattro giudici su cinque della prima Corte di diritto pubblico hanno considerato prioritaria la tutela del paesaggio. "L'interesse economico-energetico del progetto è insufficiente per prevalere su quello della protezione del paesaggio", ha dichiarato il presidente della corte, il giudice federale Jean Fonjallaz.

L'approvazione senza riserve della concessione accordata dalle autorità vallesane avrebbe diminuito troppo fortemente il flusso d'acqua del torrente Gonerli, che in estate scende a cascate in un paesaggio ancora intatto. I giudici di Mon Repos, due dei quali si erano recati sul posto l'anno scorso, hanno mostrato sensibilità per la bellezza del luogo e per il rumore delle cascate che si ode già da lontano.

Il progetto potrà invece essere mantenuto per quanto riguarda l'utilizzo delle acque del torrente Gere. Starà alla società elettrica locale, la Krafwerke Obergoms AG, decidere in merito a un eventuale ridimensionamento dei suoi piani.

SDA-ATS