Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LOSANNA - Il Tribunale federale ha confermato la multa di 1000 franchi inflitta ad un veterinario argoviese che ha attraversato una località a 75 km/h per soccorrere una mucca afflitta da un'infiammazione della mammella. La sicurezza del traffico - sottolineano i giudici federali - è più importante della salute di un bovino.
Lo stato di necessità invocato dal veterinario non giustifica in alcun caso l'eccesso di velocità commesso, rileva la Corte suprema secondo cui la giurisprudenza ammette il principio di necessità in modo restrittivo, anche quando è in gioco la salute di un essere umano.
E' ammissibile superare la velocità consentita soltanto se l'automobilista si trova nella situazione di dover trasportare all'ospedale una persona in gravi condizioni o se lui stesso soffre di problemi di salute che potrebbero mettere la sua vita in pericolo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS