Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

YALA (THAILANDIA) - Cinque persone, fra le quali una donna incinta, sono state uccise nel sud della Thailandia, probabilmente da ribelli islamici. Lo ha reso noto la polizia.
Un infermiere buddhista dell'esercito, di 47 anni, è morto stamani dopo essere stato raggiunto da colpi di arma da fuoco sparati da un'auto mentre stava andando al suo lavoro, in una base militare della provincia di Pattani.
Due donne musulmane, una di 25 anni e incinta di sei mesi, l'altra di 52 anni, sono state uccise con un colpo alla testa mentre tornavano da un mercato nella provincia di Yala.
Due uomini di 25 e 27 anni sono stati uccisi dai ribelli che hanno sparato da un pickup su una strada della provincia di Narathiwat.

SDA-ATS