Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 21 morti il bilancio delle alluvioni che nell'ultima settimana hanno colpito il sud della Thailandia, in quello che il primo ministro Prayuth Chan-ocha ha definito "le peggiori precipitazioni in oltre trent'anni" per il Paese.

Inondazioni causate dalle intense e incessanti piogge monsoniche hanno interrotto importanti vie di comunicazione tra ieri e oggi. In particolare, l'unica autostrada che porta verso il sud della Thailandia è stata tagliata in due nella provincia di Prachuap Khiri Khan, interrompendo anche l'unica linea ferroviaria.

Disagi continuano per circa 700mila persone, a causa di ponti crollati, la temporanea chiusura di alcuni aeroporti regionali, l'interruzione della fornitura di energia elettrica e un livello dell'acqua che in alcune aree ha raggiunto il tetto delle case.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS