Navigation

Thailandia: blitz a Bangkok, almeno 5 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 maggio 2010 - 08:12
(Keystone-ATS)

BANGKOK - Almeno cinque persone, fra le quali un giornalista italiano, sono state uccise negli scontri di stamani a Bangkok fra manifestanti anti-governativi e forze di sicurezza. Lo ha reso noto la polizia.
Alcuni blindati hanno sfondato l'enorme barriera di Silom, fermandosi però senza proseguire verso palco eretto presso la Ratchaprasong Intersection, dove rimangono circa 2mila persone, tra cui molte donne e bambini. Soldati sono stati visti muovere all'interno dell'accampamento anche camminando sui binari della metropolitana sopraelevata Skytrain.
Il portavoce del governo, Panitan Wattanayagorn, ha annunciato che le operazioni proseguiranno durante la giornata. Secondo alcune testimonianze dal palco di Ratchaprasong, i leader della protesta - uno dei quali è stato visto con addosso un giubbotto antiproiettile - hanno abbandonato l'area, e si notano i primi segni di panico tra le persone rimaste.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.