Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Le camicie rosse, i sostenitori del tycoon Thaksin Shinawatra, sfidano lo stato di emergenza decretato dal governo e annunciano per domani marce e cortei in dieci località del Paese, senza specificare quali.
Il premier Abhisit Vejjajiva, contro il cui governo si scagliano i dimostranti che ne chiedono le dimissioni, ha cancellato il viaggio in Vietnam per partecipare al vertice Asean, per seguire l'evoluzione della situazione.
Lo stato di emergenza, decretato ieri, vieta il raduno di più di cinque persone e assicura maggiori poteri alle forze dell'ordine.

SDA-ATS