Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Le "camicie rosse" thailandesi hanno circondato la Government House di Bangkok, ordinando ai soldati di guardia di ritirarsi e tornare nelle caserme, altrimenti vi faranno irruzione. La decisione di porre sotto assedio la sede del governo - comunque vuota, dato che dall'inizio della protesta il premier Abhisit Vejjajiva lavora da una caserma alla periferia della capitale - giunge dopo la vittoria riportata oggi dai sostenitori dell'ex premier Thaksin Shinawatra, che in mattinata hanno circondati otto accampamenti dei militari, costringendoli alla ritirata.
"L'obiettivo di stasera è la Governement House", ha dichiarato Veera Musikhapong, uno dei leader dei "rossi", aggiungendo che domani i manifestanti marceranno verso il quartier generale della task force incaricata di gestire le operazioni di sicurezza, presso l'11esimo Reggimento di fanteria. Si tratta dello stesso complesso che ospita temporaneamente Abhisit.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS