Navigation

Thailandia: due bombe contro edifici governativi, un ferito

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2010 - 09:26
(Keystone-ATS)

BANGKOK - Una persona è rimasta ferita in seguito ad una piccola esplosione che si è verificata in Thailandia, il giorno dopo la protesta di migliaia di persone scese in piazza per obbligare il primo ministro Abhisit Vejjajiva a sciogliere il Parlamento. Lo riferiscono fonti della polizia.
Una granata M-67 è stata lanciata ieri sera davanti ai nuovi edifici dell'Ufficio nazionale della commissione anti-corruzione, nella provincia di Nonthaburi (a nord-ovest di Bangkok), come riferisce il generale Prawut Thavornsiri.
L'edificio è stato danneggiato, ma l'esplosione non ha fatto feriti. "Una seconda bomba è esplosa su una strada nei pressi del Ministero della Difesa, ferendo un netturbino. La polizia ha aperto un'inchiesta", ha aggiunto Thavornsiri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?