Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'anziano re thailandese Bhumibol Adulyadej (87 anni) è stato di recente sottoposto a cure per la presenza eccessiva di fluidi nel cervello e per un'infiammazione polmonare, ma è ora in ripresa.

Lo ha comunicato ieri sera l'Ufficio del palazzo reale, nel secondo aggiornamento successivo al ricovero avvenuto a fine maggio.

Bhumibol, che aveva lasciato l'ospedale poche settimane prima di essere di nuovo ricoverato, ha sofferto di idrocefalo (la presenza di fluidi nei ventricoli cerebrali), ma i test effettuati il cinque agosto avrebbero rilevato un ritorno a valori nella norma. Inoltre, un'infiammazione ai polmoni gli ha causato febbre alta e palpitazioni. L'anno scorso, al sovrano era stata rimossa la cistifellea.

Dal 2009, Bhumibol ha passato estesi periodi in ospedale, in un progressivo indebolimento i cui aggiornamenti sono centellinati dalla burocrazia di palazzo. Sul trono dal 1946 e considerato semi-divino, Bhumibol è ormai sovrapposto al concetto stesso di monarchia in Thailandia, e l'argomento della sua successione è considerato tabù.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS