Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Una guardia di sicurezza è rimasta ferita questa sera nell'esplosione di una granata all'esterno del centro commerciale "King Power", nel centro di Bangkok, a 150 metri dallo stesso punto dove un altro ordigno era scoppiato lo scorso 30 luglio, ferendo gravemente un passante.
La bomba è esplosa alle 23 locali (le 18 in Italia) in uno dei vialetti d'ingresso del complesso sorto pochi anni fa in Soi Rangnam, un'area sempre più popolare tra i giovani locali e stranieri. Sulla dinamica dell'episodio, come raccolto sul posto dall'ANSA, circolano diversioni opposte: alcune persone dicono che l'ordigno è stato lanciato da un motociclista di passaggio, altre sostengono che fosse già posizionato lì, esplodendo quando la guardia di sicurezza è andato a controllare. L'uomo è rimasto ferito alla testa, ma non è chiaro quanto gravi siano le sue condizioni.
A tre mesi dalla conclusione delle proteste delle "camicie rosse" antigovernative, scacciate da Bangkok da una repressione costata 91 morti e 1.800 feriti, nella capitale e in alcune province del nord-est del Paese è ancora in vigore lo stato di emergenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS