Migliaia di giovani pini silvestri saranno abbattuti nelle prossime settimane nel territorio di Thusis (GR) per impedire che lo "Scirrhia pini" - il fungo che li ha colpiti - si allarghi facendo molti più danni. Lo ha reso noto oggi l'Ufficio foreste e pericoli naturali del canton Grigioni.

All'inizio di quest'estate, specialisti del Servizio fitosanitario federale e dell'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio, hanno constatato la presenza, nei pressi del raccordo autostradale A13 Thusis sud, di un considerevole numero di alberi colpiti dal fungo, proveniente probabilmente dall'America centrale e la cui presenza in Svizzera è stata accertata per la prima volta nel 1989. Sono colpiti soprattutto i pini di vivai, parchi e cimiteri.

Quest'anno in Svizzera lo Scirrhia pini - ritenuto particolarmente pericoloso - si è manifestato per la prima volta su pini silvestri nel bosco. Gli alberi colpiti muoiono in pochi anni, ciò che può portare a importanti perdite di vegetazione, rileva il canton Grigioni, che si appella alla comprensione della popolazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.