Navigation

Tibet: Cina invita Obama a non ricevere Dalai Lama

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2011 - 09:26
(Keystone-ATS)

La Cina ha chiesto al presidente americano Barack Obama di annullare la sua decisione di ricevere il Dalai Lama e lo ha invitato a non "interferire negli affari interni cinesi". Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Hong Lei.

Il ministero degli Esteri cinese e l'ambasciata cinese negli Stati Uniti, ha detto il portavoce in un comunicato, hanno "formalmente protestato" contro la decisione di Obama.

"Noi siamo fermamente contrari al fatto che qualsiasi uomo politico straniero incontri il Dalai lama in qualsiasi forma", si legge nel comunicato, che mette in guardia l'amministrazione americana da tutte le azioni suscettibili di "nuocere alle relazioni sino-americane".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?