Tutte le notizie in breve

Ticino ultimo baluardo elvetico contro l'Ue: così viene descritto il cantone sudalpino nel numero odierno della Weltwoche.

Questo che mette in relazione quelli che vengono definiti i "pellegrinaggi" della Berna federale a Bruxelles con la politica delle "dosate provocazioni" portata avanti a Bellinzona.

L'articolo intitolato "L'ultima fortezza" - curato dal corrispondente a Palazzo federale Hubert Mooser, specialista di rapporti Svizzera-Ue - ripercorre gli ultimi attriti intercorsi nei rapporti fra Ticino e Italia.

Dal "teatro" fatto da Roma in merito alle chiusure notturne dei valichi, passando per la preferenza alle ditte svizzere nelle commesse pubbliche, i ristorni, il casellario giudiziale e la crisi dei migranti.

"Il consiglio di stato ticinese è oggi quasi un'antitesi del Consiglio federale", scrive il settimanale diretto dal consigliere nazionale Roger Köppel (UDC/ZH). "Qui la presidente della Confederazione Doris Leuthard, che fa comunella con i tecnocrati dell'Ue, di là Norman Gobbi, che bistratta l'Italia davanti a tutti".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve