Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - La sicurezza negli aeroporti della East Coast americana è stata rafforzata dopo l'autobomba a Times Square. Lo ha annunciato il ministero della Sicurezza Interna.
Sono state rafforzate le misure per prevenire episodi di autobombe e altre forme di attentati terroristici in luoghi affollati di pubblico. Sono stati aumentati anche i controlli agli imbarchi sia dei voli interni che internazionali.
Una delle malcelate paure evocate dagli investigatori è di un bis di quanto nel 2007 accadde in Gran Bretagna quando dopo la scoperta di due autobombe a Londra, quattro asiatici si lanciarono contro il terminal degli arrivi dell'aeroporto di Glasgow a bordo di una jeep Cherokee di colore verde che, secondo un testimone, aveva a bordo alcune bombole di gas.
L'auto esplose al momento dell'impatto contro l'edificio: in pratica era un'autobomba fabbricata artigianalmente.

SDA-ATS