Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Timori degli svizzeri: ai primi posti previdenza e salute

La pensione è un tema che preoccupa parecchio gli svizzeri.

KEYSTONE/CHRISTIAN MERZ

(sda-ats)

La previdenza per la vecchiaia resta, per il secondo anno consecutivo, la maggiore preoccupazione degli svizzeri. Segue il tema della salute e della cassa malattia, balzato dal quarto al secondo posto.

È quanto emerge dal Barometro delle apprensioni 2018, realizzato dall'istituto gfs.bern e pubblicato oggi dal Credit Suisse. Previdenza e salute sono stati indicati rispettivamente dal 45% (44% nel 2017) e dal 41% (26%) degli intervistati. Spicca in modo particolare la crescita delle preoccupazioni legate all'ambito sanitario, che solo due anni fa erano al sesto posto, precisano gli autori in una nota.

"Questa ascesa rivela che i temi di politica interna assumono un ruolo di grande rilievo nella percezione delle apprensioni degli svizzeri", spiega Manuel Rybach, di Credit Suisse, citato nel comunicato. Parallelamente crolla il timore della disoccupazione, per anni in testa alla graduatoria e ora sesto (22%).

La preoccupazione per gli stranieri (37%) rimane al terzo posto, mentre al quarto ci sono i timori per i rifugiati/richiedenti asilo (31%). Questo tema ha assunto un carattere di urgenza rispetto al 2017 (+12 punti percentuali). Segue, al quinto rango, la protezione dell'ambiente (23% contro 16% nel 2017).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.