Navigation

Timoshenko, ombudsman ha visto lividi

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2012 - 11:15
(Keystone-ATS)

Il commissario ucraino per i diritti umani, Nina Karpachova, sostiene di aver visto i lividi sul corpo di Iulia Timoshenko, che confermerebbero l'aggressione in carcere denunciata due giorni fa dalla leader dell'opposizione. Lo ha reso noto la stessa Karpachova, citata dall'agenzia Interfax.

L'ex premier ha raccontato che nella notte tra il 20 e il 21 aprile, per portarla in ospedale contro la sua volontà, "tre uomini robusti si sono avvicinati" al suo letto, le "hanno gettato un lenzuolo di sopra" e "hanno cominciato" a strattonarla per tirarla giù. "Mi sono difesa come ho potuto - ha spiegato - e ho ricevuto un pugno violento allo stomaco".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?