Navigation

Tolosa: gruppo legato al Qaida rivendica strage

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 marzo 2012 - 17:10
(Keystone-ATS)

Un'organizzazione legata ad Al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi) rivendica la strage di Tolosa. Lo riferisce il sito estremista islamico Shamikh.

"Questa operazione benedetta ha fatto vacillare i pilastri crociato-sionisti in tutto il mondo e noi la rivendichiamo", è scritto in un comunicato pubblicato dal sito Shamikh. È firmato Jund al-Khilafah (che significa "I soldati del Califfato"), un gruppo vicino all'organizzazione terroristica di Al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi).

Il gruppo terrorista chiede alla Francia "di riconsiderare la sua politica nei confronti dei musulmani nel mondo" e di "abbandonare le sue ostilità verso l'islam". Tale politica "ostile", è ancora scritto, porterà "solo sciagure e distruzione".

Nel comunicato di rivendicazione si legge anche che la strage di Tolosa, in cui sono morti tre bambini di una scuola ebraica e un insegnante di 30 anni, è stata commessa da "Youssef il francese", definito "uno dei cavalieri dell'islam". Lo stesso gruppo aveva già rivendicato in passato alcuni attacchi compiuti in Afghanistan e in Kazakhstan e sempre pubblicati sul sito islamista Shamikh.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?