Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Tolto passaporto a Battisti, dati falsi per nozze

All'ex terrorista italiano Cesare Battisti è stata imposta una serie di misure restrittive

KEYSTONE/EPA/FERNANDO BIZERRA JR

(sda-ats)

Il giudice brasiliano Sergio Castresi de Souza Castro, del distretto di Cananeia, ha imposto una serie di misure restrittive a Cesare Battisti e alla moglie brasiliana Joice Lima.

L'ex terrorista italiano potrebbe vedersi ritirato il passaporto, non potrebbe più lasciare Cananeia o uscire di casa dopo le 22 e sarebbe obbligato a presentarsi una volta al mese alle autorità locali per informare delle loro attività. Questa volta l'ex terrorista dei Proletari Armati per il Comunismo (Pac) è accusato di aver fornito un indirizzo falso in occasione del suo matrimonio.

Secondo il pubblico ministero Olavo Evangelista Pezzotti, nel giugno del 2015 Battisti e la moglie fornirono indirizzi fasulli per i documenti necessari per il loro matrimonio, il che costituisce il reato di "falso ideologico" nell'ordinamento brasiliano.

Battisti è anche sotto processo per esportazione illegale di valuta, da quando fu arrestato nell'ottobre del 2017 mentre tentava di uscire dal Brasile con dollari ed euro non dichiarati.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.