Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Toni Frisch, capo dell'aiuto umanitario della Confederazione, sarà il nuovo presidente di Pro Senectute. L'assemblea della fondazione lo ha designato oggi quale successore della ex consigliera agli Stati PLR Vreni Spoerry, che si ritirerà a fine anno.
L'ambasciatore Frisch è vicedirettore della DSC, la Direzione dello sviluppo e della cooperazione al Dipartimento federale degli affari esteri. A fine aprile 2011 compirà 65 anni e andrà in pensione, ha indicato oggi in una nota Pro Senectute, la maggiore organizzazione a favore delle persone anziane in Svizzera.

SDA-ATS