Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 2015 è stato un altro anno da incorniciare per i top manager svizzeri: i presidenti della direzione delle 20 società inserite nell'SMI, il principale indice della borsa svizzera, hanno intascato in media compensi per 7,9 milioni di franchi, l'11% in più del 2014.

Il calcolo è stato effettuato dalla società di consulenza Hostettler Kramarsch Partner (Hkp). Come noto il CEO più pagato è Sergio Ermotti, che ha visto i conti in banca lievitare di 14,3 milioni.

Stando a Hpk l'evoluzione dei salari si è in linea di principio allineata con le performance aziendali. "L'aumento delle remunerazioni si spiega soprattutto con i risultati relativamente buoni registrati dalle società, malgrado il contesto economico difficile", osservano gli analisti di Hpk.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS