Navigation

Torna James Bond, trailer adrenalinico di "No Time To Die"

In "No Time To Die" Daniel Craig interpreta per l'ultima volta James Bond. Keystone/AP/LEO HUDSON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2020 - 19:48
(Keystone-ATS)

James Bond, più spericolato che mai, è pronto di nuovo ad entrare in azione per il 25esimo capitolo della saga. Un trailer di oltre due minuti e mezzo fa sbirciare nello spettacolo che troveranno in sala a novembre gli spettatori per l'atteso "No Time To Die".

L'assaggio è arrivato su Twitter con un messaggio di poche parole, "The mission that changes everything begins (La missione che cambia tutto inizia)... #NoTimeToDie", poi il video con il 52enne Daniel Craig al suo canto del cigno come 007. L'attore ha detto infatti che "No Time To Die" sarà il suo quinto ed ultimo James Bond.

La trama vede Bond godersi una vita tranquilla in Giamaica dopo essersi ritirato dal servizio attivo. Il suo quieto vivere viene però bruscamente interrotto quando Felix Leiter (Jeffrey Wright), un vecchio amico ed agente della Cia, ricompare chiedendogli aiuto.

La nuova missione è quella di liberare uno scienziato dai suoi sequestratori, compito tutt'altro che facile e che porterà Bond sulle tracce di un misterioso villain, Safin (Rami Malek) armato di una nuova e pericolosa tecnologia. Se Safin non sarà fermato "non ci sarà niente altro da salvare".

E così iniziano gli scontri a colpi di arti marziali e armi da fuoco, le esplosioni tra grattacieli di cristallo o in mezzo al mare, gli inseguimenti mozzafiato a bordo dell'insostituibile Aston Martin sullo sfondo di Matera.

Nel cast sono stati confermati alcuni attori come Ralph Fiennes, Léa Seydoux e Naomie Harris, mentre tra le new entry ci sono Ana De Armas nel ruolo di Paloma, un'agente della Cia che aiuta Bond, e Lashana Lynch ossia Nomi, il nuovo agente 007, entrata in servizio attivo dopo il ritiro di Bond e secondo indiscrezioni (ed in epoca #metoo) colei che potrebbe prendere il posto del protagonista in eventuali film futuri.

Diretto da Cary Joji Fukunaga e prodotto da Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, il film era previsto ad aprile, ma è slittato a causa dell'emergenza coronavirus: arriverà in sala il 12 novembre in Europa, mentre il 20 negli Stati Uniti. "No Time To Die" è stato il primo film blockbuster ad essere rimandato a causa della pandemia.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.