Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOUTIER BE - Anche per Tornos, fabbricante di macchine utensili con sede a Moutier nel Giura bernese, la ripresa si è fatta sentire nel primo semestre. Il gruppo rimane tuttavia nelle cifre rosse.
Le vendite sono progredite del 17,3% rispetto ai primi sei mesi del 2009, a 69,7 milioni di franchi, e le nuove commesse sono più che raddoppiate, a 96,6 milioni, indica l'impresa in una nota odierna. Ciò ha tuttavia consentito soltanto di ridurre leggermente le perdite, passate da 15,5 a 14,2 milioni nel giro di un anno.
Tornos prevede di raggiungere un fatturato annuo di circa 150 milioni, se non ci sarà una nuova recessione causata dalla crisi dell'euro. Nel 2009, il volume d'affari era diminuito del 56,5% a 114,4 milioni. Anche con un fatturato di 150 milioni la capacità produttiva dell'impresa rimarrà tuttavia utilizzata al 50% soltanto in media annuale, il che comporterà risultati ancora fortemente negativi nel 2010, si rileva nella nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS