Navigation

TPF: attivista di sinistra Andrea Stauffacher condannata

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2011 - 14:28
(Keystone-ATS)

Il Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona ha condannato oggi l'attivista di sinistra Andrea Stauffacher a 17 mesi di reclusione. La zurighese è stata riconosciuta colpevole di esposizione a pericolo della vita o salute altrui, ma assolta dall'accusa di incendio intenzionale. Un gruppo di militanti presenti in sala e davanti al tribunale ha manifestato contro la sentenza.

Una seconda imputata, un'impiegata di commercio zurighese di 46 anni, è stata giudicata colpevole in contumacia a 14 mesi di detenzione con la condizionale di due anni. Entrambe parteciperanno alle spese giudiziarie stimate in 43'000 franchi: Stauffacher pagherà 6'000 franchi e la complice 5'000.

Il Ministero pubblico della Confederazione aveva richiesto una pena di quattro anni e mezzo di reclusione contro la Stauffacher, già condannata per sommossa. La difesa chiedeva invece l'assoluzione, contestando le prove portate dall'accusa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?