Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BELLINZONA - Il Tribunale penale federale (TPF) ha riconosciuto oggi colpevoli di perturbamento colposo della circolazione pubblica due ex piloti di Swiss, finiti fuori pista il 29 giugno 2003 con il loro Saab 2000 all'aeroporto sardo di Olbia dopo un atterraggio mal riuscito. La corte di Bellinzona ha rinunciato a infliggere loro una pena, ma i due dovranno accollarsi le spese giudiziarie di circa 16'000 franchi.
Il pubblico ministero accusava l'ex comandante 61enne e il 35enne ex copilota di aver messo a repentaglio la vita dell'equipaggio e dei 24 passeggeri non rispettando tutta una serie di direttive.

SDA-ATS