Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel processo sullo scandalo Insieme, davanti al Tribunale penale federale di Bellinzona, sono state emesse sentenze: un ex dirigente dell'Amministrazione federale è stato condannato a 16 mesi con la condizionale; i due responsabili di aziende informatiche a una multa.

Il processo riguardava irregolarità nell'ambito del fallito progetto informatico della Confederazione INSIEME, abbandonato nel 2012 e costato 115 milioni di franchi di soldi pubblici.

Pronunciando una pena privativa della libertà di 16 mesi per il principale imputato, ossia l'ex responsabile dell'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC), il giudice si è mostrato meno severo del procuratore, che aveva chiesto una condanna a 18 mesi. L'uomo è stato condannato anche a una pena pecuniaria di 27 mila franchi, con la condizionale per due anni.

Gli è stato contestato di aver concesso alle due aziende informatiche vantaggi illeciti per 105 mila franchi e ai due direttori di essere stati eccessivamente generosi con lui, invitandolo a manifestazioni gastronomiche, pagandogli pernottamenti in albergo e mettendogli a disposizione un biglietto per assistere a una partita di calcio tra il Bayern di Monaco e il Basilea.

Il suo avvocato, nell'arringa difensiva, aveva sostenuto che si è cercato di trovare un capro espiatorio in seguito alla pressione pubblica dopo il fallimento del progetto INSIEME.

Pena pecuniaria, con la condizionale, anche per gli altri due co-imputati nei cui confronti erano stati ipotizzati i reati di corruzione attiva e di concessione di vantaggi: 15 mila franchi per il primo, attualmente residente in Thailandia, e 40 mila per l'altro. La difesa aveva chiesto la completa assoluzione per tutti e tre.

La vicenda

INSIEME, con un costo preventivato di 71 milioni di franchi, era stato lanciato nel 2001 e clamorosamente abbandonato nel settembre 2012. Il completo rinnovamento dei supporti informatici avrebbe dovuto semplificare il lavoro all'amministrazione delle contribuzioni. Avrebbe inoltre dovuto fornire ai contribuenti un accesso diretto, facile e trasparente ai servizi elettronici dell'AFC. Il fallimento del progetto era costato il posto nel 2012 all'allora direttore dell'AFC, Urs Ursprung.

Il 24 gennaio 2012 la ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf aveva ordinato un'inchiesta amministrativa, da cui è emerso che il progetto INSIEME era stato suddiviso illecitamente in contratti separati, in modo che il valore di ciascuno di essi fosse di poco sotto la soglia che obbliga ad aprire una gara d'appalto secondo le norme dell'Organizzazione mondiale del commercio (WTO). Anche le regole per la firma dei contratti non erano sempre state rispettate.

In un rapporto di quasi 400 pagine presentato nel novembre 2014, le commissioni parlamentari delle finanze e della gestione avevano riscontrato carenze nella gestione e nella vigilanza soprattutto ai vertici di allora dell'AFC, ma anche all'interno del Dipartimento delle finanze e dello stesso Consiglio federale.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS