Navigation

Tradizionale panetteria di Zurigo chiude

Passaggio di consegne fra due imprenditori. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2020 - 15:00
(Keystone-ATS)

La tradizionale pasticceria-panetteria zurighese Gnädinger cessa l'attività: gli esercizi saranno ceduti al concorrente Walter Buchmann, mentre la produzione sarà interrotta.

In questo comparto i 34 dipendenti perderanno probabilmente il lavoro, scrivono le due imprese interessate in un comunicato congiunto odierno.

All'origine della decisione di Andy e Yasmine Gnädinger - che nel 2005 avevano assunto la guida, quale terza generazione di proprietari, dell'impresa familiare fondata nel 1936 - vi è la necessità di rinnovare lo stabile Gnädinger sulla Schaffhauserplatz.

I coniugi sottolineano peraltro che il Café Sprössling, una caffetteria al 100% vegana aperta l'anno scorso, continuerà ad esistere. E il nuovo proprietario Walter Buchmann conferma l'intenzione di proporre in generale più prodotti vegani, dando così un contributo alla riduzione degli articoli di origine animale, cosa che sta a cuore ad Andy e Yasmine Gnädinger.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.