Navigation

Transocean: utile crolla del 86,5% nel primo trimestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2012 - 07:54
(Keystone-ATS)

Il gruppo Transocean, specializzato nella trivellazione di pozzi petroliferi in alto mare, ha registrato un crollo dell'utile netto del 86,5%, a 42 milioni di dollari (38,4 milioni di franchi) nel primo trimestre 2012.

Il gruppo con sede nel canton Zugo indica in una nota odierna che sul bilancio ha pesato un onere eccezionale di 184 milioni di dollari tra gennaio e marzo.

L'utile operativo è diminuito del 27,4% a 270 milioni di dollari (24,6 milioni di franchi), mentre il volume d'affari è progredito dell'8,7% a 2,3 miliardi di dollari (2,1 miliardi di franchi) nei primi tre mesi dell'anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?