Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Trasfusione CRS è preoccupata per le riserve di sangue zero negativo (0 Rh-) e con una campagna incoraggia le persone a conoscere il proprio gruppo sanguigno.

Per quel che riguarda lo 0 Rh-, "non si può parlare di penuria, ma piuttosto di situazione tesa", ha indicato oggi Alexander Bernhard, membro di direzione del servizio di trasfusioni della Croce Rossa Svizzera (CRS), riferendosi a informazioni pubblicate da "La Liberté".

Solo il 6% della popolazione ha questo gruppo universale che permette trasfusioni senza rischi a chiunque. Lo 0 Rh- è quindi molto richiesto, perché permette di affrontare una situazione d'urgenza come un grave incidente anche senza conoscere il gruppo sanguigno delle vittime. Attualmente però le riserve sono inferiori a quanto sperato.

Il limite fissato da Trasfusione CRS per le scorte di sangue 0 negativo è di 935 unità al giorno. Nel 2015, le riserve si situavano in media a 726 unità. Anche per quest'anno non è atteso il raggiungimento della soglia prevista, secondo Bernhard.

Egli ritiene che poche persone conoscono il proprio gruppo sanguigno. Per questo motivo è stata lanciata una campagna nazionale sui treni Intercity. Si tratta inoltre di motivare i giovani a donare il sangue, ha aggiunto Bernhard.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS