Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nella lotta contro l'aggiramento delle imposte, l'Unione europea intende stilare entro fine anno una lista dei paradisi fiscali. Esperti elvetici si trovavano oggi a Bruxelles, invitati per un incontro.

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Nella lotta contro l'aggiramento delle imposte, l'Unione europea intende stilare entro fine anno una lista dei paradisi fiscali.

A questo scopo ha inviato all'inizio dell'anno lettere a 92 Paesi - tra cui la Svizzera - per avviare con essi "un dialogo di politica fiscale". Esperti elvetici si trovavano oggi a Bruxelles, invitati per un incontro.

"I colloqui odierni sono stati secondo noi positivi", ha indicato all'ats la Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI). "Tale procedura è vista in primo luogo quale dialogo", ha precisato.

La Confederazione deve essenzialmente chiarire il Progetto fiscale 17 presentato il primo giugno e destinato a sostituire la Riforma III dell'imposizione delle imprese bocciata dal popolo il 12 febbraio scorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS