Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - La compagnia aerea britannica British Airways e il suo partner spagnolo Iberia hanno annunciato oggi la firma dell'accordo di fusione, atteso da novembre, e che porterà alla creazione di un nuovo grande vettore europeo.
La fusione, che sarà ora soggetta all'approvazione dell'Antitrust europeo e degli azionisti delle due compagnie, dovrebbe essere completata alla "fine del 2010", ha reso noto British Airways in un comunicato. Le due compagnie, ha precisato dal canto suo Iberia, manterranno i rispettivi marchi.
Dalla fusione nascerà la holding International Airlines Group che dovrebbe essere quotata sia sul listino londinese che su quello spagnolo. Gli azionisti di Iberia riceveranno 1,025 di nuove azioni per ogni quota che detengono nel vettore spagnolo, mentre quelli di British Airways un'azione per ogni quota detenuta nella sociatà britannica, hanno spiegato le due compagnie.
Secondo le previsioni di Ba, il nuovo gigante dei cieli dovrebbe portare a risparmi per 400 milioni di euro nel quinto anno di attività.

SDA-ATS