Navigation

Travail.suisse: salari aumenteranno dell'1,5%-2,5% nel 2011

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2010 - 11:04
(Keystone-ATS)

BERNA - Le retribuzioni in Svizzera l'anno prossimo saliranno tra l'1,5% e il 2,5%, il che dovrebbe corrispondere a un incremento reale compreso tra lo 0,9% e l'1,9%. Lo indica la federazione sindacale Travail.Suisse, dicendosi "globalmente soddisfatta" delle trattative salariali dell'autunno.
Con tale progressione si ritorna sulla via dlal crescita dopo la battuta d'arresto registra a quest'anno, con il rialzo in busta paga completamente assorbito dal rincaro dello 0,7%, rileva l'organizzazione. Per il 2010 Travail.Suisse si attende un tasso d'inflazione dello 0,6%, contro lo 0,4% indicato nelle recenti previsioni comunicate dalla Banca nazionale svizzera.
Fanno parte di Travail.Suisse i sindacati Syna, transfair e Hotel & Gastro Union.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.