Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Poiché l'economia svizzera cresce in maniera "rallegrante" e le prospettive per il 2015 sono ancora migliori, Travail.Suisse chiede aumenti salariali del 2% per l'anno prossimo. Secondo l'organizzazione dei lavoratori non va poi dimenticato che negli anni passati gli incrementi delle buste paga sono stati modesti.

I dipendenti hanno contribuito con grande impegno e flessibilità a far uscire l'economia elvetica dalla crisi, scrive Travail.Suisse in un comunicato diffuso oggi.

La confederazione sindacale sostiene inoltre che negli ultimi anni la forbice salariale si è ulteriormente ampliata: mentre le remunerazioni dei manager sono fortemente progrediti, gli altri lavoratori hanno beneficiato solo di aumenti minimi.

Travail.Suisse comprende il sindacato Syna, attivo in numerosi rami, Hotel&Gastro-Union nonché Transfair, che rappresenta i dipendenti dell'amministrazione pubblica, della Posta, di Swisscom e delle compagnie di trasporto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS