Navigation

Travolta dai selfie, la cartolina compie 150 anni

La Regina del Ceresio è stata immortalata da innumerevoli cartoline. KEYSTONE/KARL MATHIS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2019 - 19:33
(Keystone-ATS)

Si trovano ancora su qualche rastrelliera e, in tempi di selfie e raffiche di immagini su Facebook e Whatsapp, hanno ormai il fascino della bizzarria e l'indiscusso valore di un fisico impegno a scrivere a mano indirizzo e saluti: le cartoline compiono 150 anni.

I media tedeschi hanno segnalato l'anniversario: la prima cartolina fu spedita dall'Amministrazione postale austro-ungarica il primo ottobre 1869, segnando l'inizio di un successo planetario esauritosi con l'avvento dei telefonini.

La prima "Carta di corrispondenza", spedita in Austria, era ovviamente senza foto ma anche senza immagini. Divenne però subito un successo, ricorda l'agenzia Dpa. In sole quattro settimane se ne vendette già la milionesima: del resto la sua carta di modesta qualità era a buon mercato, il pratico francobollo già prestampato e il tipo di mezzo si inseriva nella tendenza all'innovazione che caratterizzò la seconda metà dell'Ottocento, includendo anche i viaggi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.