Navigation

Trichet (BCE): UE dovrebbe poter imporre misure bilancio

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 settembre 2011 - 12:10
(Keystone-ATS)

Se un Paese non riesce a prendere le decisioni adeguate in termini di risanamento del bilancio, allora dovrebbe essere consentito di imporle a livello centralizzato. Lo sostiene il presidente della Bce, Jean Claude Trichet, nel suo intervento parigino, parlando di una futura riforma della governance economica europea.

Secondo Trichet a crisi ha "chiaramente dimostrato che la governance della zona euro è stata assolutamente essenziale" e "un giorno penso che i popoli europei avranno un governo federale", suggerendo la possibilità che un organismo centrale europeo intervenga, nel caso in cui i singoli paesi non prendano misure adeguate di bilancio.

La crisi del debito sta colpendo l'Europa in modo "particolarmente duro" ed è necessario un accordo per un "sostanziale rafforzamento" del Patto di stabilità e di crescita europeo. Inoltre Trichet ritiene che sia "molto importante implementare immediatamente" le decisioni assunte lo scorso luglio dai leader europei e pensa che sia "cruciale incrementare l'impatto della crescita e della creazione di posti di lavoro" nell'Eurozona.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?