Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una turista cinese sullo Jungfraujoch (foto d'archivio)

KEYSTONE/PETER KLAUNZER

(sda-ats)

Venti tempestosi hanno investito oggi le Alpi, costringendo alcune stazioni invernali della Svizzera tedesca e romanda a fermare gli impianti di risalita.

I venti hanno raggiunto velocità di 162 km/h sullo Jungfraujoch (BE), 141 km/h a Les Diablerets (VD), 144 km/h nella regione di Verbier (VS) e 131 km/h sul Titlis (OW/NW/BE), secondo dati di Meteo Svizzera.

Le raffiche hanno interessato anche le basse quote, con 122 km/h a Altenrhein (SG), 110 km/h a Gersau (SZ) e 111 km/h a Vaduz, nel principato del Liechtenstein.

I centri sciistici di Crans-Montana (VS) e di Anzère (VS) sono rimasti chiusi, mentre a Leysin (VD) e Grimentz-Zinal (VS) gli impianti sono rimasti parzialmente fermi. Stessa situazione a Meiringen-Hasliberg (BE) e Engelberg-Titlis (OW). Il vento ha ostacolato anche la navigazione sul Lago di Costanza tra Romanshorn e Friedrichshafen.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS