Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Uno bernese di 45 anni è stato arrestato martedì a Torremolinos, nel sud della Spagna, sulla base di un inchiesta in corso in Svizzera. L'uomo avrebbe truffato più di 350 persone per una somma complessiva che raggiunge il mezzo milione di franchi. Nei suoi confronti è in corso una procedura di estradizione.
Il 45enne ha pubblicato a partire da febbraio 2008 annunci su giornali gratuiti svizzeri attraverso i quali offriva servizi di risanamento debiti. Dall'agosto 2008 ha iniziato ad offrire crediti che a suo dire erano finanziati da una banca. In entrambi i casi, i clienti venivano sollecitati a pagare una tassa, senza ricevere in cambio alcuna prestazione, indica oggi in una nota la polizia cantonale zurighese.
L'uomo, che è già stato condannato nel 2002 e nel 2006 nel canton Berna per reati analoghi, si è trasferito in Spagna nel luglio 2008. Al suo arresto si è arrivati in seguito ad ampie indagini. L'inchiesta è stata condotta dal Ministero pubblico del canton Zurigo, in collaborazione con la procura del canton Berna e la magistratura spagnola.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS