Navigation

Trump, 'Portland un caos, fare pulizia o lo farò io'

Il presidente americano Donald Trump KEYSTONE/AP/Alex Brandon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 31 agosto 2020 - 16:15
(Keystone-ATS)

"A Portland c'è il caos, ed è così da molti anni. Se questo zimbello di sindaco non farà pulizia andremo lì e lo faremo noi per loro".

Così Donald Trump su twitter torna a invocare il pugno duro sulle proteste nella città in cui negli scontri è stato ucciso un attivista di estrema destra sostenitore del tycoon. Il presidente Usa conferma anche la sua visita a Kenosha, la città del Wisconsin in cui è stato ferito Jacob Blake, per incontrare le forze dell'ordine.

"I sindaci e i governatori della sinistra radicale guidano città in balia di una folle violenza - prosegue Trump - e hanno perso il controllo del loro 'Movimento'". "Gli anarchici e i sobillatori hanno preso la mano e non ascoltano nessuno, e hanno costretto Slow Joe a uscire fuori dal suo sottoscala", conclude il tycoon riferendosi alla ripresa della campagna elettorale in persona da parte di Joe Biden.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.