Navigation

Trump, 'uccidendo Soleimani abbiamo salvato molte vite'

Donald Trump e il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis KEYSTONE/EPA/MR cs sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 gennaio 2020 - 21:50
(Keystone-ATS)

Uccidendo il generale iraniano Qassem Soleimani "sono state salvate molte vite".

Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ricevendo alla Casa Bianca il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis.

Soleimani, ha proseguito il capo della Casa Bianca, "stava viaggiando con il capo di Hezbollah. Non erano lì per discutere di una vacanza. Non erano lì per andare in un bel resort a Baghdad. Erano lì per discutere dei loro affari".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.