Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Kellyanne Conway, consigliera di Donald Trump, ha ammesso di non avere alcuna prova delle accuse del presidente a Obama di averlo fatto intercettare durante le elezioni.

Ha però suggerito che la presunta sorveglianza del tycoon potrebbe essere andata oltre le stesse accuse di Trump.

"Ciò che posso dire è che ci sono molti modi di sorvegliarsi ora, sfortunatamente", compreso "i forni a microonde che diventano macchine fotografiche, etc", ha detto in una intervista, evocando il Ciagate rivelato da Wikileaks.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS