Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel giorno del tax day, l'ultimo giorno utile per presentare la dichiarazione dei redditi negli Stati Uniti, il Paese manifesta chiedendo a gran voce di vedere le dichiarazioni dei redditi del presidente Donald Trump.

Migliaia di manifestanti si raduneranno a Washington e in tutto il Paese per una protesta che è stata ribattezzata tax march. L'appuntamento è al Mall e secondo quanto riferisce il Washington Post e si prevede che sia la manifestazione più grande dopo la marcia delle donne che si è svolta lo scorso 21 gennaio nella capitale degli Usa, il giorno dopo il giuramento da presidente di Trump.

L'idea della marcia è venuta ad una docente universitaria del Vermont, Jennifer Taub, prendendo spunto da una dichiarazione di Kellyanne Conway, stretta consigliera di Trump, la quale aveva detto che il presidente non renderà note le sue dichiarazioni dei redditi perché al Paese non importa. Taub, dopo aver invitato via Twitter ad organizzare una marcia in coincidenza con il tax day, ha spiegato che l'obiettivo è di dimostrare alla Casa Bianca che alla nazione invece importa conoscere le dichiarazioni dei redditi del presidente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS