Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo internazionalmente riconosciuto dello Yemen ha negato di aver chiesto agli Usa di sospendere le loro operazioni di terra nel Paese dopo un raid contro Al Qaida in cui il 28 gennaio erano rimasti uccisi anche bambini e donne, oltre ad un Navy Seal Americano.

Il ministro degli Esteri Abdul-Malik al Mekhlafi, citato dall'AP, ha precisato che il governo ha solo chiesto un "riesame" congiunto dell'attacco compiuto, ma che allo stesso tempo "lo Yemen continua a cooperare con gli Usa e continua a rispettare gli accordi" relative alle operazioni anti-terrorismo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS