Navigation

Trump attacca in modo offensivo avversari

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump al comizio tenuto a Minneapolis KEYSTONE/AP/JIM MONE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2019 - 07:26
(Keystone-ATS)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump senza freni e decisamente sopra le righe nel comizio tenuto a Minneapolis, il primo da quando alla Camera è partita l'indagine per il suo impeachment.

Il tycoon ha attaccato i suoi avversari politici con una crudezza e un linguaggio offensivo difficilmente rintracciabile nella storia degli altri presidenti americani.

"Joe Biden è stato un buon vicepresidente solo perché sapeva come leccare il culo a Barack Obama", l'affermazione shock di Trump davanti ai supporter in delirio. Quanto alla speaker della Camera Nancy Pelosi, terza carica dello stato, il tycoon ha sostenuto: "Non si sa se è veramente un'idiota o se ci fa. O forse - ha aggiunto - Nancy è solo una disonestà".

Pesante affondo anche contro la deputata Ilhan Omar, una delle leader della sinistra democratica e prima musulmana eletta in Congresso: "È una socialista che odia e disprezza l'America, una che ha sposato suo fratello per venire nel nostro Paese", ha detto Trump, riprendendo una teoria diffusa dall'estrema destra a proposito del primo matrimonio di Omar.

"I democratici sono gente malata e folle - ha proseguito Trump - che indaga sul presidente per azzerare il vostro voto del 2016 come se non fosse mai esistito. Vogliono cancellare la vostra voce e il vostro futuro".

Tornando all'ex vicepresdiente candidato alla Casa Bianca per i democratici, Trump ha sostenuto che "i Biden sono diventati ricchi mentre l'America veniva derubata. Sleepy Joe e i suo amici hanno svenduto l'America, e da un nuovo report viene fuori che Biden quando era vicepresidente ha lavorato con la talpa del caso Ucraina. Questa non è altro che una caccia alle streghe, un sabotaggio".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.