Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Trump parla di invasione, pugno duro su richieste asilo

Il presidente Donald Trump

KEYSTONE/AP/MANUEL BALCE CENETA

(sda-ats)

Stop al diritto di richiedere asilo riconosciuto automaticamente a tutti gli immigrati che entrano negli Stati Uniti.

Il presidente Donald Trumpo ha annunciato in diretta tv dalla Casa Bianca una stretta sull'immigrazione e ha parlato di una vera e propria "invasione" se la carovana partita dall'Honduras dovesse arrivare al confine tra Usa e Messico.

"Ci sono carovane in arrivo molto più grandi di quanto viene detto dai media. Io sono molto bravo a stimare l'entità di una folla e vi posso dire che la carovana in arrivo sembra molto più grande di quanto la gente pensi. Ed è piena di trafficanti e criminali".

Ecco perché serve "un muro umano alla frontiera", ha enfatizzato Trump durante un comizio in Florida, spiegando così la sua volontà di voler inviare al confine col Messico fino a 15.000 militari.

Le nuove regole volute da Trump sono ad altissimo rischio di essere impugnate davanti alla giustizia, perché violerebbero la legge. L'Immigration and Nationality Act stabilisce infatti come chiunque arrivi negli Usa, legalmente o illegalmente, può fare richiesta di asilo. Questo se dimostra di fuggire da un Paese dove rischia la persecuzione per la sua razza, la sua religione, la sua nazionalità, le sue convinzioni politiche.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.