Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Rivolgendosi oggi dagli schermi televisivi ai suoi concittadini, il premier ellenico Alexis Tsipras ha dichiarato che Atene "resta al tavolo negoziale". Tuttavia, ha aggiunto che il suo governo vuole sì un accordo "con i partner europei, ma che sia sostenibile".

Tsipras ha poi invitato i Greci a votare "no" in vista del referendum. A suo dire, un voto simile "non significherebbe dire no all'Europa, ma tornare a un'Europa di valori". Secondo il premier greco, coloro che dicono che Atene ha piani per un'uscita dall'euro "mente".

Per Tsipras , i creditori stanno ricattando i Greci per spingere a un voto positivo nel referendum di domenica prossima. "Ci dicono, o accettate le proposte dei creditori o avrete difficoltà".

Ai pensionati, Tsipras ha dichiarato di voler difendere le loro pensioni. "Vogliamo che restino pensioni, non elemosine", ha specificato.

A parere di Tsipras, salari e pensioni non andranno persi. "Da parte nostra - ha aggiunto - cercheremo di rifiutare ciò che il memorandum ci chiede, cercheremo di fare il possibile, per avere condizioni migliori, più positive".

intanto, i bookmakers di oltremanica hanno già detto la loro, puntando in modo compatto sulla vittoria del si. Una indicazione molto netta, tanto che moltissime aziende di scommesse on-line hanno già deciso di non accettare più puntate a favore del via libera alle misure proposte da Bruxelles.

La compagnia con sede a Dublino, Paddy Power, fa sapere che l'85% dei suoi clienti hanno già puntato per la sconfitta del no alle proposte avanzate da Bruxelles, promosso dal premier Alexis Tsipras.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS