Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Messo a punto un nuovo nanofarmaco che si dimostra capace di curare completamente le metastasi polmonari ed al fegato in modelli animali, ovvero in topi con tumore al seno.

Circa il 50% delle cavie raggiunge infatti la completa guarigione, con un equivalente umano di oltre vent'anni di vita senza evidenza di tumore residuo.

La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Biotechnology, è frutto del lavoro di un team di ricercatori dello Houston Methodist Research Institute.

"Un risultato importantissimo - afferma all'agenzia di stampa italiana ANSA Mauro Ferrari, presidente del Methodist Institute e primo autore dello studio - alla luce del fatto che non ci sono terapie attualmente disponibili per i tumori metastatici, di origine mammaria o di qualsiasi altra origine".

L'obiettivo è iniziare i test sull'uomo nel 2017: "Non farei mai promesse eccessive alle migliaia di malati di cancro, ma i risultati sono sbalorditivi - ha affermato Ferrari -. Stiamo parlando infatti della possibilità di arrivare alla cura dei tumori metastatici".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS