Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Tunisia: è giallo su morte ex-presidente Ben Ali

È giallo sulla sorte dell'ex-presidente tunisino, Zine al-Abidine Ben Ali. Anche oggi, tra Europa e Medio Oriente, sono circolate voci su una sua ipotetica morte. Voci che tuttavia non sono state in alcun modo confermate da fonti ufficiali.

Da giorni sul web si intrecciano indiscrezioni in merito a un ictus che avrebbe colpito lunedì il presidente tunisino Ben Ali, che sarebbe stato ricoverato in un ospedale di Geddda, in Arabia Saudita. In seguito a questo, l'ex-presidente tunisino, deposto il 14 gennaio dopo 23 anni al potere, sarebbe entrato in stato di coma. Una notizia che anche nei giorni scorsi Tunisi ha commentato con estrema prudenza, perché assolutamente priva di conferme ufficiali.

Nei giorni scorsi, il giornale francofono tunisino le Quotidien, citando come fonte il blog del giornalista francese Nicolas Beau, parlava di un ricovero di Ben Ali nel reparto riservato ai principi sauditi sotto falsa identità, per motivi di sicurezza. Beau sottolineava inoltre che lo stato di salute dell'ex-presidente era stato giudicato molto preoccupante. Malato da anni, Ben Ali non avrebbe retto alla dura prova della fuga dalla Tunisia.

Stando alle fonti del giornalista francese, Ben Ali sarebbe in coma dal pomeriggio del 15 febbraio. Lo scorso 17 febbraio, la France Presse ha citato una fonte vicina alla famiglia, per confermare che l'ex presidente era in coma da due giorni per un ictus a Gedda. Ben Ali avrebbe avuto un attacco vascolare cerebrale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.